FATTURAZIONE ELETTRONICA

...

01/04/2015

Dal 31 marzo 2015 tutte le fatture emesse nei confronti del Comune debbono essere trasmesse esclusivamente attraverso il sistema elettronico di interscambio. Il codice univoco da utilizzare ed indicare sulle fatture per l’inoltro è UFCEYM.

Inoltre, le fatture, bolle o altri documenti di spesa, inviate a questo ente devono riportare, oltre quelle previste dalla norma, le seguenti ulteriori informazioni:

  • nel campo cod. 1.2.6 va indicato il codice univoco del settore o l’ufficio comunale cui la fattura è diretta (Settore Tecnico codice JBSQ96, Settore Segreteria codice CLRZM7, Settore Polizia Municipale codice EBYEX9, Settore Ragioneria codice UFCEYM);

  • nel campo cod. 2.1.1.7.8 va indicato il numero della determina di impegno;

  • nel campo cod. 2.2.1.15 va indicato il capitolo di imputazione della spesa;

  • nel campo cod. 2.2.1.16.3 va indicato il numero dell’impegno;

  • nel campo cod. 2.1.2.6 va indicato il codice unico o di Progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche, interventi di manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi comunitari e ove previsto ai sensi dell'articolo 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3;

  • nel campo cod. 2.1.2.7 va indicato il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall'obbligo di tracciabilità di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136 e previsti nella tabella Allegato A al dl 66/2014;

  • il numero di conto dedicato sul quale effettuare il pagamento;

  • la scadenza del pagamento.

Pertanto i signori Fornitori cureranno di ottenere dagli uffici ordinanti la fornitura o prestazione i dati necessari per la completa emissione della fattura, tenendo presente che in mancanza anche di uno solo dei suddetti dati, la fattura sarà notificata come rifiutata al sistema di interscambio.

Sarà cura dei Signori fornitori assicurarsi che, in sede di affidamento, i singoli responsabili dei servizi dell’ente comunichino le informazioni di cui sopra, necessarie per la completa compilazione della fattura, onde evitare che venga restituita per mancanza di dati, compromettendo la tempestività dei pagamenti.